Scoprono la tragedia su facebook

facebook adolescentiShock per una famiglia di un ragazzo di 19 anni australiano, Josh Taylor, quando ha scoperto che il giovane si era sparato alla testa da solo giocando con gli amici in una specie di roulette russa. I congiunti del 19enne infatti lo hanno saputo in un modo atroce, loggandosi a facebook. A fare la scoperta per prima infatti è stata la sorella del ragazzo che appena ha aperto il suo account ha appreso quanto era avvenuto poco prima dai messaggi degli amici del giovane sulla sua bacheca del noto social. La ragazza, comprensibilmente sconvolta, ha allertato i genitori e insieme si sono precipitati all’ospedale dove il giovane è stato ricoverato. Josh Taylor infatti dopo i soccorsi è stato immediatamente sottoposto ad un intervento chirurgico per una profonda ferita di arma da fuoco alla testa ed ora è ricoverato in gravi condizioni.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane si trovava con altri tre amici all’interno di un’auto parcheggiata all’esterno di un supermercato di Pitt Town, un sobborgo di Sydney, quando si è puntato la pistola alla testa e ha fatto fuoco.

Secondo il racconto degli amici, stavano giocando alla roulette russa e al primo colpo il ragazzo è stato colpito. La polizia australiana che indaga sul caso ha confermato che si è trattato di un incidente e che nessuno risulta indagato

18 maggio 2015

FanPage

ER