Ruspe del Pd contro i campi rom per far posto alla Festa dell’Unità

Va in scena la doppia morale del Pd che sgombera i campi abusivi a suo uso e consumo
sgomberoperfestapd

Il Pd sgombera i rom. Succede a Roma in zona Montesacro al Parco delle Valli dove esiste un campo rom nei pressi della stazione ferroviaria metropolitana di Val d’Ala.

Il Pd romano, attualmente commissariato e guidato dal presidente nazionale Matteo Orfini, ha deciso di tenere in quel parco la Festa dell’Unità 2015. Come racconta la cronaca di Roma del Messaggero al presidente del municipio di Montesacro, Paolo Marchionne, è stato assicurato che in breve tempo l’insediamento abusivo di un centinaio di rom sarà sgombrato mettendo in azione le tanto vituperate ruspe. Si useranno le stesse ruspe per le quali il segretario della Lega Matteo Salvini è stato così duramente attaccato in questi ultimi mesi? Il mini-sindaco Marchionne (ovviamente del Pd) sottolinea che “L’intervento però era stato già programmato lo scorso aprile prima dell’annuncio dell’evento” e che “si tratta di un piccolo villaggio spontaneo di cento persone: molte donne e bambini che fino a poco fa vivevano direttamente qui”. Per una volta, anche i residenti sembrano sollevati dalla scelta del Pd romano di tornare in periferia così almeno “magari metteranno a posto il parco” che risulta alquanto trascurato e degradato. A “rovinare la festa” però non c’è solo la doppia morale del partito di governo della Capitale e della nazione, ma anche il fatto che proprio il presidente del municipio avesse deliberato che quello spazio, il Parco delle Valli, questa estate sarebbe stato la cornice per gli eventi dell’estate romana. Se a questo si aggiunge la delibera del sindaco Marino che impedisce di fumarsi le sigarette nei parchi, i militanti dem si trovano davanti a dei veri “guastafesta”. Ormai, però, pare che nulla possa fermarli e che tutto, dai rom alle delibere, verrà stravolto a uso e consumo del Pd capitolino che ha anche notevolmente faticato per trovare quest’area.

22 maggio 2015

(fonte IlGiornale)

AP