La pubblicità del clown cattivo terrorizza i bambini: 19 denunce

clownTutti ricordiamo Pennywise, il clown cattivo che infestava gli incubi di grandi e piccini, protagonista del romanzo di Stephen King, It.
Si muoveva nei dintorni di Derry, nel Maine, e si nutriva delle paure dei bambini. A Manchester, in Inghilterra un altro clown sta diffondendo panico e terrore nella cittadinanza. È quello che appare sulla locandina dell’ultimo remake del film Poltergeist, raffigurato e affisso sulle pareti dei “double decker” bus della città.

Una madre della città degli Oasis ha denunciato anonimamente alla polizia l’affissione del poster, riferendo di traumi che la visione di quel clown – con gli occhi azzurri, i capelli arruffati e i denti aguzzi – ha lasciato nelle sue figlie: «È assolutamente terrorizzante. Quella foto gira tutto il giorno per tutta la città ai lati del bus. Perché avete autorizzato una cosa del genere? Quando le mie figlie sono tornate a casa una si è messa immediatamente a piangere parlando del clown».

La bambina, secondo la denuncia della mamma, raccontava di come avesse visto proprio davanti a sé un uomo cattivo vestito da clown. Il portavoce della società di comunicazione Advertising Standard Agency ha confermato come questa denuncia sia una delle 19 arrivate all’agenzia proprio a causa del poster, molti dei quali affissi ai lati degli autobus: «Dicono che sia offensivo perché inappropriato e spaventoso per i loro figli. Un’associazione di genitori ci ha richiesto di eliminare tutti i poster. Per il momento stiamo decidendo se sia il caso di iniziare un’indagine interna che, per ora, non c’è».

Nessun commento dalla società degli autobus. Saranno forse anche loro sottomessi alla volontà mentale del clown cattivo? Che sia un cugino britannico del Pennywise di King?

23 maggio 2015

CorriereAdriatico

ER