[Apple iOS 9] Ecco quello che devi sapere, se possiedi un iPhone 4s o un iPad Mini

apple

Apple vuole porre fine al problema della lentezza dei vecchi dispositivi dovuta ai nuovi aggiornamenti del sistema operativo. Per questo l’azienda sta sviluppando due diverse versioni di iOS 9, una dedicata ai dispositivi più recenti e una più “scarna” indirizzata ai vecchi iPhone e iPad, in particolare il 4S e l’iPad Mini.
Apple vuole porre fine al problema della lentezza dei vecchi dispositivi dovuta ai nuovi aggiornamenti del sistema operativo. Ad ogni rilascio di iOS, infatti, sempre più utenti si lamentano dell’estrema lentezza che caratterizza i vecchi dispositivi: sia a causa delle nuove funzionalità che degli elementi dell’interfaccia grafica, il vecchio hardware fatica a stare al passo con gli iPhone e iPad più recenti. Per questo Apple sta sviluppando due diverse versioni di iOS 9, una dedicata ai dispositivi più recenti e una più “scarna” indirizzata ai vecchi iPhone e iPad, in particolare il 4S e l’iPad Mini.

Una mossa inusuale per l’azienda di Cupertino, ma comprensibile visto l’interesse sempre più crescente – sia da parte degli utenti che dell’azienda stessa – nei dispositivi “vecchi”. Dopotutto Apple sta continuando a spingere l’iPhone 5C, un prodotto con ormai tre anni sulle spalle se si considera che a livello hardware è un iPhone 5. Ma la decisione di Apple punta anche a favorire il mercato asiatico, dove i dispositivi restano sul mercato più a lungo anche a causa del prezzo minore, elemento in grado di attirare più utenti.

Per questo lo sviluppo di un sistema operativo ad hoc, in questo caso una versione alternativa di iOS 9, si è reso necessario per garantire un ciclo di vita più lungo ed efficiente ai dispositivi della mela.

Un altro elemento fondamentale di iOS 9 sarà la sicurezza, con Apple impegnata nel creare quello che viene definito sistema “Rootless”; in breve, questa funzionalità aiuterà a difendersi dai malware impedendo l’accesso ad elementi vitali per il sistema operativo. In questo modo, inoltre, si renderà decisamente più difficile effettuare il jailbreak di iPhone e iPad, settore già messo in difficoltà con gli ultimi rilasci di iOS. Infine, alcune indiscrezioni parlano di una sorta di Centro di Controllo per OS X, il sistema operativo dei Mac, dal quale selezionare velocemente le impostazioni più utilizzate. In ogni caso la nona versione dell’OS mobile sarà più una transizione con ritocchi alla sicurezza e alla stabilità piuttosto che una rivoluzione vera e propria. Apple dovrebbe fornire più informazioni sul sistema operativo nel corso della Worldwide Developers Conference 2015 che avrà inizio il prossimo 8 giugno.

25 maggio 2015

FanPage

ER