La polizia ordina una pizza e chiede al pizzaiolo di scegliere gli ingredienti. Pizzaiolo nei guai

pizza

I clienti gli avevano detto di mettere quello che voleva sulla pizza così lui non ci ha pensato due volte e ha usato un ingrediente molto particolare da metter sull’impasto, la marijuana. Peccato però che i clienti in questione fossero dei poliziotti, così un piazzaiolo israeliano è finito nei guai con la giustizia. Protagonista della singolare storia è il proprietario di un locale a Holon, vicino a Tel Aviv. Dopo il caso l’uomo è stato arrestato e il negozio chiuso in attesa di accertamenti. Entrambi gli agenti in effetti si sono sentiti male dopo aver mangiato la pizza e sono stati ricoverati in ospedale con sintomi di vomito, tremori del corpo e vertigini. I test condotti in ospedale hanno rivelato che avevano ingerito una droga sintetica alla marijuana.

Interrogato dopo l’arresto, il pizzaiolo ha confessato di aver cosparso la pizza mangiata dai poliziotti con la droga. L’uomo però si è giustificato: “Sapevo che la pizza era per gli agenti, ma il ragazzo con cui ho parlato al telefono mi ha detto di mettere tutto quello che volevo sulla pizza, così invece dell’origano ho messo la marijuana sintetica”.

L’uomo ora è in attesa del processo, mentre al locale presto verrà ritirata la licenza.
25 maggio 2015

FanPage

ER