Allarme veleno nei giardini pubblici: bocconi-esche con chiodi per ammazzare i cani

Immagine

Bocconi avvelenati con chiodi all’interno trovati nelle aiuole del Parco “Salvatore Costantino” a Soccavo. E’ quanto hanno scoperto gli Agenti Zoofili Ambientali di “Fare Ambiente” ispezionando tutta l’area interessata ed eliminando le esche mortali nascoste tra i cespugli del grande parco pubblico del quartiere. Nei giorni scorsi due cani sono stati trovati morti proprio perché avevano mangiato il cibo letale. Subito è scattato l’allarme veleno che, attraverso facebook, è stato intercettato dagli agenti di “Fare Ambiente” associazione no profit sez. “Lino Valentino”, comandati da Saverio Mascolo. “La segnalazione è arrivata dalla rete, ci siamo organizzati e con altri colleghi abbiamo perlustrato tutta l’area verde scovando numerosi bocconi per cani che ne avrebbero provocato la morte – ci spiega Pasquale Di Pasquale, l’agente zoofilo che ha operato nel parco Costantino-. Abbiamo scoperto non solo il cibo avvelenato, ma finanche bocconi di pane e prosciutto impastati con chiodi di metallo che, se ingeriti, provocano gravi lesioni allo stomaco e all’intestino facendo patite sofferenza atroci ai poveri malcapitati cani”.

Un atto barbaro attuato da veri e propri criminali che desta preoccupazione nei residenti e tutti coloro che frequentano il parco attrezzato. “Ora metteremo dei cartelli di avvertimento – commenta un cittadino proprietario di un cane – per mettere in guardia coloro che ancora non sono a conoscenza del pericolo”.

di Gennaro Pelliccia

Fonte Il mattino

Napoli, 27 maggio 2015