La Polizia di Stato denuncia un compro oro

poli 4

Ad Andria la Polizia di Stato ha eseguito un controllo amministrativo in un esercizio commerciale, denunciando il titolare,un 58enne andriese, per ricettazione e per aver violato le prescrizioni imposte dalle Autorità. Il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico del Commissariato di PS di Andria eseguiva un controllo ad un negozio “compro oro” e nella circostanza rinveniva una notevole quantità di oggetti in argento, recanti punzonatura, non registrati. Il titolare dell’esercizio non era in grado di giustificarne il possesso e riferiva di non essere in grado di fornire le generalità delle persone che gli avevano ceduto la merce. Attesa la palese violazione dell’obbligo di tenere aggiornato il “Registro delle operazioni giornaliere” e di comunicare all’Autorità di Pubblica Sicurezza le operazioni di acquisto dei preziosi, l’uomo veniva denunciato in stato di libertà, e la merce rinvenuta veniva sottoposta a sequestro, e messa a disposizione dell’ A.G. procedente, al fine di accertarne la provenienza.

 

Roma, 27 maggio 2015