L’ultimo viaggio di un uomo e del suo cane malato terminale

cabeThomas Neil Rodriguez ha adottato Poh nel 1999. I due sono diventati inseparabili, ma all’inizio di quest’anno i veterinari hanno diagnosticato un male incurabile per l’animale. Così, l’uomo ha deciso di intraprendere un lungo e indimenticabile viaggio con lui in giro per gli Stati Uniti.
Una lista delle ultime cose da fare prima di morire, nel tentativo di rendere indimenticabili le loro ultime settimane insieme. Thomas Neil Rodriguez, noto anche come DJ Neil Armstrong, ha passato i suoi ultimi 15 anni con l’amico fedele, Poh, un bastardino preso in un ricovero per animali di New York nel dicembre 1999, quando il cane aveva solo otto settimane di vita. Ma all’inizio di quest’anno, i veterinari hanno trovato due tumori “molto grandi” nell’addome dell’animale. I medici purtroppo non hanno potuto far altro che dire al proprietario che il suo amico non sarebbe vissuto molto a lungo. Così, al fine di sfruttare al massimo il tempo che il destino avrebbe dato ancora alla bestiola, Thomas ha deciso di portare il suo animale domestico in giro per gli Stati Uniti

All’inizio di marzo, l’uomo è partito con la la sua fidanzata e Poh dalla loro nevoso nel Queens alla volta di Baltimora, nel Maryland. Successivamente, hanno guidato fino Memphis, dove il cane ha potuto visitare la casa di Elvis Presley. Nei successive sette settimane, il trio ha viaggiato per 12.000 miglia, passando per 35 diverse città americae, dalla North Carolina al Texas, passando per Oregon, Arizona, Washington DC, California e Nevada. Thomas avrebbe voluto continuare il viaggio, ma è stato costrettoa tornare a casa perché le condizioni di Poh sono peggiorate fino a impedirgli di muoversi.

Ora DJ Neil Armstrong sta cercando di rendere più piacevole possibile la vita del suo animale domestico a New York. “Ho avuto modo di trascorrere sette settimane con Poh. In un primo momento, non pensavo che questo viaggio sarebbe durato più di 10 giorni, ma invece lo ha fatto. Posso considerarmi benedetto. La gente pensa che mi occupo di Poh, ma è Poh che si prende cura di me” ha detto Thomas alla BBC. Durante il viaggio, l’uomo ha postato su Instagram le foto delle città visitate col suo amico fidato, con l’hashtag, #pohthedogsbigadventure. La pagina ora ha più di 3.000 followers.

28 maggio 2015

FanPage

ER