Violenza su bimbi dell’asilo: indagati preside e maestra

violenzabimbiBambini piccoli rinchiusi negli armadietti per punizione o addirittura fatti sedere su delle sedie sulle quali erano state messe delle puntine da disegno per castigo. Sono questi alcuni dei gravissimi episodi contestati a una insegnante di una scuola materna del Salento ritenuta responsabile di violenze contro i piccoli alunni dell’asilo. Secondo le indagini condotte dalla Procura di Lecce, gli episodi, che si riferiscono a fatti avvenuti due anni fa, si sarebbero protratti nel tempo e sarebbero diventati un vero e proprio metodo quotidiano regolarmente adottato dalla maestra dell’asilo. In particolare per i pm salentini le vittime degli abusi dell’insegnante sono undici piccoli alunni di una scuola materna di Cannole, piccolo comune nell’hinterland di Maglie, in provincia di Lecce.

Per questo hanno iscritto nel registro degli indagati sia la maestra che il preside della struttura. Ai due indagati il pm Angela Rotondano ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini dopo aver ottenuto i risultati dell’incidente probatorio disposto dal giudice per le indagini preliminari Simona Panzera. La donna, che ora lavora in un altro paese, e accusata dei reati di abuso dei mezzi di correzione e maltrattamento di minori, mentre il preside di omessa denuncia per aver sconsigliato ai genitori dei piccoli di presentare denuncia ai carabinieri, nonostante le segnalazioni ricevute.

29 maggio 2015

FanPage

ER