Emergenza furti nelle case Minorenni sorpresi ​con arnesi da scasso

carabinieriNuova operazione dei carabinieri della Compagnia di Civitanova. A seguito della segnalazione al 112 da parte di un cittadino abitante nel quartiere di Fontespina circa la presenza di tre giovani che si aggiravano per le abitazioni con fare sospetto, i militari guidati dal capitano Enzo Marinelli hanno proceduto in via Saragat al controllo di due ragazzi e una ragazza.
I tre, sprovvisti di documenti, sono risultati di nazionalità Bosniaca e minorenni (età compresa tra i 16 e 17 anni). Da un controllo più approfondito, sono stati rinvenuti due cacciaviti che erano nascosti nei calzini di maschi. Accompagnati in caserma, sono stati sottoposti all’accertamento delle impronte digitali da cui sono risultati essere stati controllati in varie parti d’Italia con più identità e con vari precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Al termine delle verifiche, sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Ancona per il reato di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e vista la minore età, in considerazione che non vi erano i genitori a cui consegnarli in quanto risultati provenienti da un campo rom di Roma, sono stati affidati ai servizi sociali del Comune di Civitanova Marche per l’inserimento in una comunità in attesa delle decisione dell’autorità giudiziaria minorile.
Anche in questo caso è stata fondamentale la collaborazione della cittadinanza con la segnalazione tempestiva di quanto stava accadendo alla quale si ricorda sempre di chiamare il numero di emergenza 112 quando si nota qualcosa di sospetto o per verificare la legittimità di alcuni comportamenti.

30 maggio 2015

CorriereAdriatico

ER