Ragazzina di 13 anni in coma etilico al parco: i suoi «amici» scappano e la lasciano da sola

ambulanza notte

Un martedì pomeriggio trascorso con gli amici al parco di via Brusafiera. È la festa della Repubblica, la scuola è chiusa e non si deve studiare. Si scherza sulle panchine e si beve dai bottiglioni di vino portati da casa, finchè una ragazzina di tredici anni si sente male e perde conoscenza. È in coma etilico e, anzichè starle accanto, gli amici con cui è uscita scappano.

A prendersi cura di lei saranno alcuni adulti che hanno assistito alla scena e chiamano la sala operativa del 118. Sono circa le 16. In via Brusafiera, nell’area verde frequentata ogni giorno da tantissimi giovani della città, arriva un’ambulanza del 118. Purtroppo è una scena sempre più frequente, che si ripete a Pordenone come in altre città. I ragazzini bevono, bevono tanto, alcolici e superalcolici, e poi stanno male.

di Cristina Antonutti

Fonte Il mattino

Pordenone, 4 giugno 2015