È caccia al maniaco che filma il lato B delle belle ragazze

latobCorre sul web una caccia virtuale all’uomo che in centro storico si diverte da qualche tempo a registrare conuna videocamera il fondoschiena delle ragazze, giovani e belle, che passeggiano sole o in compagnia. È una storia opaca quella che sta spopolando nel mondo di facebook,emersa da una vittima con casa a Schio che sul web ha denunciato con rabbia quanto di sgradevole ha vissuto martedì 2 giugno.
Una denuncia che sta facendo emergere altri casi di riprese del lato B di giovani donne. «Nel pieno pomeriggio del 2 giugno stavo camminando su via Battaglione Valleogra assieme al mio fidanzato, quando abbiamo notato dietro di noi un uomo di circa 60 anni che ci stava seguendo con insistenza . Per verificare il nostro sospetto ci siamo fermati a guardare una vetrina per farlo passare, ma è rimasto ugualmente indietro, rafforzando i nostri dubbi. Abbiamo così proseguito verso piazza Rossi, con il tizio sempre a seguirci. Arrabbiati ci siamo girati di scatto per notare che teneva in mano, all’altezza delle gambe, una piccola videocamera con cui mi aveva filmato il fondoschiena. Il mio fidanzato ha accennato una reazione e il tizio ha messo in una tasca la videocamera per girarsi e dileguarsi”.
Una storia questa che ha fatto emergere un altro caso, con una diciassettenne ripresa in via Pasubio da un uomo, probabilmente lo stesso dalla descrizione: di statura non alta, età circa 60 anni, capelli grigi e vestito in modo sciatto. È pure emerso un caso datato qualche mese da parte di una mamma. “sono dovuta andare a recuperare mia figlia minorenne perché era seguita da una persona munita di videocamera”.
Valentina Torricelli ha lanciato un accorato appello sul web. “State attente ragazze. A me è successo e voglio precisare che non ero mezza nuda o altro. Quindi soprattutto alle ragazze che se ne vanno in giro con mezzo sedere fuori voglio dire di stare veramente attente. Probabilmente questa persona era un semplice pervertitodel cavolo che si diverte così”. Sul web si stanno moltiplicando i commenti, tutti di attacco nei confronti del tizio armato di videocamera, come richieste di non tacere su episodi simili del passato e futuri per potere ricorrere alla giustizia. Sul web si stanno moltiplicando i commenti, anche feroci nei confronti del misterioso uomo. Emma Della Valle va oltre. “Un maniaco non é solo quello che palpeggia e fa i fatti. Questo tizio come utilizza le riprese che fa? Le scarica nel suo pc e poi cosa altro? È preoccupante”. Dagli interventi il misterioso tizio è considerato un maniaco o un pervertito, del tutto ingiustificabile. Con il timore generale che dopo le riprese al lato B delle belle ragazze possa prima o dopo passare all’aggressione fisica.

6 giugno 2015

IlGazzettino

ER