Gimkane e impennate in moto: si schianta e muore a 25 anni /Foto

christianChristian Zampa è morto ieri sera dopo aver sbattuto
contro un bancale di metallo della ditta dove lavorava

Tragedia a Reana del Rojale ieri sera: un ragazzo originario di Tricesimo e da poco residentre a Feletto Umberto con la fidanzata, Christian Zampa, 25 anni, è morto sul colpo dopo essere andato a sbattere contro dei bidoni di metallo mentre faceva delleevoluzioni con la motocicletta che aveva preso in prestito poco prima da un amico. In quel momento pare non indossasse il casco.

Da una prima ricostruzione eseguita dai carabinieri della stazione di Feletto Umberto di Tavagnacco (Udine), intervenuti sul posto unitamente ai colleghi di Remanzacco e al personale medico del 118, il ragazzo si era incontrato con un gruppo di amici appassionati delle due ruote: i giovani avevano fatto festa e poi si sarebbero cimentati in gimkane e impennate, nello slargo che sorge all’esterno dello stabilimento del “Nord Est Group” di Reana, ditta dove lavorava il 25enne.

Zampa ha perso l’equilibrio dopo un’impennata e cadendo,è andato a sbattere con violenza la testa contro lo spigolo di un bancale in metallo, morendo sul colpo.

Pare che il ragazzo fosse un esperto di moto e che non fosse la prima volta che si cimentava in evoluzioni tanto impegnative dopo aver terminato il suo turno di lavoro.

6 giugno 2015

IlGazzettino

ER