SORPRESO A PASSEGGIO MA ERA AI DOMICILIARI, ARRESTATO

cara 4

Diciannove persone sono state arrestate dai carabinieri del comando provinciale di Roma nelle ultime ore nel corso dei quotidiani servizi antiborseggio a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti. Gli arrestati sono tutti stranieri di età compresa tra i 14 e 56 anni, già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. In particolare, un tunisino di 37 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Trastevere che lo hanno sorpreso in piazza Ippolito Nievo, nei pressi della fermata del tram 8, mentre stava sfilando il portafoglio dalla tasca di un turista americano. In via Arenula, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato cinque romeni, tra cui una donna, di età compresa tra i 28 e i 56 anni, sorpresi a bordo del bus H, dopo aver rubato la macchina fotografica a un turista argentino; una 14enne bosniaca è stata invece arrestata dai carabinieri della Stazione Roma Quirinale, che l’hanno sorpresa in via dei Fori Imperiali subito dopo aver sfilato il portafogli a una turista giapponese. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato tre romeni, rispettivamente di 39, 43 e 44 anni, che, in piazza della Rovere, nei pressi della fermata del bus, hanno rubato lo smartphone a un turista norvegese; in via delle Fornaci, all’interno del sottopasso, i carabinieri della stazione Roma San Pietro hanno arrestato una 35enne bosniaca che ha rubato il portafoglio a una turista indiana.

Fonte AdnKronos

Roma, 8 giugno 2015