L’ultimo Sms alla madre “Ora sarai contenta” Poi si è lanciata sotto il treno

treno

Ormai non vi sono più dubbi: la 17enne romena residente nel Pesarese, travolta da un Frecciabianca alla stazione di Ancona, si è suicidata.

La ragazza ha lasciato un biglietto a casa, annunciando il suo estremo gesto per via di continui litigi con la madre e i divieti imposti, tra cui quello di fumare. Ed emerge un particolare agghiacciante: prima di buttarsi sotto il treno, la giovane avrebbe mandato un Sms alla madre con scritto: “Ora sarai contenta”. La donna avrebbe voluto sottopore la figlia a un esame clinico, sospettando che potesse far uso di droghe leggere.

Dopo la tragica fine della 17enne, è ancora sotto choc il macchinista del Frecciabianca 9830 proveniente da Lecce e diretto a Milano. L’uomo aveva visto la ragazza sbucare all’improvviso e alla polizia ferroviaria ha raccontato che per pochi secondi non è riuscito ad evitare l’impatto, anche se il treno procedeva a velocità ridotta.

Inutile la frenata, la 17enne camminava di lato sotto il muretto e si sarebbe spostata in un attimo al centro, guardando frontalmente il convoglio in arrivo che l’ha colpita sul lato sinistro.

Non riescono a darsi pace i compagni di classe del Liceo Scienze Umane di Pesaro che la giovane frequentava. Una delle sue amiche ricorda che la ragazza era da sempre attiva e le piaceva uscire con gli amici, divertirsi, aveva una compagnia a Pesaro e frequentava il circolo giovanile nel quartiere Madonna di Loreto.

Era ben inserita a scuola e nella compagnia, le piaceva andare a ballare e le piaceva vivere. I suoi compagni di classe e le sue migliori amiche non sanno spiegarsi ancora il perché del tragico gesto.

11 giugno 2015

(fonte Corriere Adriatico)

AP