Arrestato 24enne: calci e pugni sul pancione alla moglie incinta di otto mesi

volanti polizia notte pattuglie

L’hanno rintracciato e bloccato in serata nell’abitazione di un suo familiare a Pagani: arrestato e accompagnato nel carcere di Fuorni. Aveva aggredito la moglie all’ottavo mese di gravidanza, soccorsa dai poliziotti dell’Ufficio prevenzione generale, con l’accusa di rapina, lesioni, ingiurie e minacce gravi.

Ieri sera, gli agenti, nel percorrere via Sant’Alfonso Maria Liguori, avevano notato una donna incinta, in compagnia della figlia di due anni, chiedere aiuto: immediatamente intervenuti, avevano accertato che, poco prima, il marito l’aveva aggredita, malmenata e aveva minacciato di morte anche la bambina. Impossessandosi poi telefono cellulare della vittima, il 24enne si era velocemente allontanato. Infine, la svolta nell’indagine. Per l’aggressione subita, la donna invece è tuttora sottoposta alle cure mediche ospedaliere.

14 giugno 2015

(fonte IlMattino)

AP