Profugo palpeggia tre donne in piscina, arrestato

cara 4

Per aver palpeggiato tre giovani donne (due minorenni), nella piscina comunale di Carcare, i carabinieri hanno arrestato un profugo trentenne del Bangladesh. La reazione delle giovani ha richiamato l’attenzione degli ospiti della struttura che hanno chiamato i carabinieri permettendo l’arresto. L’uomo si trova nel carcere Sant’Agostino di Savona. Deve rispondere di violenza sessuale. Lo straniero era arrivato pochi giorni fa nell’entroterra savonese insieme ad altri profughi.

 

Fonte Ansa

Savona, 30 giugno 2015