G8, il sindacato di polizia nella piazza di Carlo Giuliani

Il Coisp annuncia una manifestazione per il 20 luglio in Piazza Alimonda, a Genova, 14 anni dopo il G8

giuliani

Si torna a parlare di Carlo Giuliani, il giovane no global che morì 14 anni fa a Genova durante i disordini per il G8.

“Il 20 Luglio 2015 il Coisp sarà in Piazza Alimonda – si legge in un comunicato del sindacato indipendente di polizia – per ricordare quei giorni, per ricordare gli scontri di piazza, le scene di devastazione e saccheggio con il pensiero che un estintore possa diventare un’arma da usare contro le Forze dell’Ordine”.

Matteo Bianchi, segretario generale regionale del Coisp Liguria, annuncia la manifestazione in programma a Genova. “Quest’anno, dopo vari tentativi, siamo riusciti ad ottenere di poter svolgere la nostra democratica iniziativa proprio in Piazza Alimonda“. La stessa piazza dove morì Giuliani. Ma il Coisp precisa che l’iniziativa “non vuole essere assolutamente etichettata come una boutade o peggio ancora una provocazione, ma vuole essere un momento costruttivo dal quale far emergere il G8 genovese in tutta la sua cruda e difficile realtà, evitando che diventi per l’ennesima volta solamente un pretesto per attaccare nuovamente l’operato delle Forze dell’Ordine che quotidianamente assicurano la sicurezza e la serenità di tutti i cittadini con il loro difficile e mai abbastanza gratificato lavoro”.

La manifestazione indetta dal sindacato di Polizia non vuole neanche essere un attacco alla famiglia Giuliani, precisa il Coisp, ma una vera e propria azione per il senso civico della città di Genova”. L’iniziativa, conclude Bianchi, sarà anche occasione per discutere “temi caldi quali i fatti della scuola Diaz e della caserma di Bolzaneto con tutti i successivi sviluppi che ci sono stati in questi anni sia dal punto di vista giuridico che deontologico per gli appartenenti alle Forze dell’Ordine e non solo”.

8 luglio 2015

fonte IlGiornale

AP