Universiadi: oro, argento e bronzo per Caramignoli, Ciccarese e Affede

universiadi

Oro, argento e bronzo per i portacolori delle Fiamme oro alle Universiadi 2015 in svolgimento a Gwangju (Corea del Sud).

Il metallo più prezioso lo ha vinto Martina Rita Caramignoli nei 1.500 stile libero. La nuotatrice cremisi, studentessa di scienze agrarie all’università di Pisa, si è aggiudicata la finale disputata al Nambu university acquatics center e chiusa in solitaria con l’ottimo tempo di 16’06″71.

Per Martina si tratta del suo secondo miglior tempo di sempre e del sesto più veloce della stagione che culminerà con i mondiali che si svolgeranno a Kazan (Russia) dal 24 luglio al 9 agosto.

La medaglia d’argento è arrivata dal nuoto, con Christopher Ciccarese (anche lui studente di agraria a Pisa) che nella finale dei 100 metri dorso ha toccato per secondo, dietro al giapponese Junya Hasegawa (53″77) con lo splendido tempo di 53″92.

Per la seconda volta in carriera sotto il muro dei 54 secondi, il nuotatore delle Fiamme oro ha fatto registrare il suo nuovo record personale, migliorato di 2 secondi, che corrisponde al 19° tempo mondiale.

Leonardo Affede si è aggiudicato la medaglia di bronzo nel torneo individuale di sciabola maschile.

Il portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato, studente di ingegneria alla Sapienza di Roma, ha perso nella semifinale contro il beniamino di casa, il coreano Jonghun Song (poi vincitore dell’oro), con il punteggio di 15-5.

Per arrivare in semifinale Leonardo aveva sconfitto prima il canadese Cedric Boutet (15-11), poi l’ucraino Bogdan Platonov (15-8), il giapponese Keisuke Soga (15-8) e il francese Andreas Maxence (15-12).

7 luglio 2015

fonte Polizia di Stato

AP