Il telegramma che spinse Hitler al suicidio

hitler
È stato venduto all’asta per 55.000 dollari il telegramma che Goering inviò ad Hitler durante gli ultimi giorni di vita del Führer, per annunciargli che avrebbe preso il comando. Secondo un decreto segreto firmato da Hitler nel 1941, Goering in caso di impossibilità ad operare del Führer era autorizzato a diventare il capo dell’esercito tedesco. Il testo recitava «Ho ricevuto un briefing oggi dal generale Koller sulla base delle comunicazioni del colonnello generale Jodl e del generale Christian – si legge nel telegramma – in base alle quali voi avete detto che se saranno necessari negoziati la mia posizione sara’ piu’ facile della vostra a Berlino». «Questo – scrive ancora Goering – e’ stato un sorpresa per me, e mi fa pensare che se non ricevero’ nessuna risposta da voi entro le ore 22 vorra’ dire che avete perso la vostra libertà d’azione. In quel caso rispettero’ le condizioni del vostro decreto e agiro’ per il bene della Nazione e della Patria».

«Dio vi protegga e vi permetta nonostante tutto di venire qui il più presto possibile», conclude il numero due di Hitler, firmandosi: «Il vostro fedele Hermann Goering». I consiglieri piu’ vicini a Hitler avrebbero usato il telegramma per infangare l’immagine di Goering, su cui già Hitler nutriva dubbi, insistendo che il suo era un tradimento e un colpo di stato. Secondo l’analisi del suo più noto biografista Speer, fu proprio questo telegramma, insieme alla progressiva avanzata alleata, a far definitivamente sprofondare Hitler nella più profonda depressione e spingerlo, qualche giorno dopo, a togliersi la vita insieme ad Eva Braun nel loro bunker di Berlino.

11 luglio 2015

fonte FanPage

AP