«Quegli animali mi danno il tormento» e uccide i sette gatti della figlia

cara 4

Massacro di gattini. Anziano uccide i gattini della figlia.
Va al supermercato, compra della carne macinata e si vanta di dover andare a casa ad uccidere i gattini delle figlia perché “gli danno il tormento, deve liberarsene”. Subito scatta il tam tam. Gli altri clienti presenti al supermercato informano una locale associazione animalista .

I volontari raggiungono l’abitazione dell’uomo. Sotto casa e nel giardino trovano agonizzanti sette gattini. Arrivano i carabinieri che fanno intervenire i veterinari dell’Asl. Fino a notte inoltrata i volontari e i medici tentano di salvare qualche gattino. Qualche piccolo viene soppresso, è troppo grave. Altri erano già morti all’arrivo dei carabinieri.

L’uomo ammette davanti alla figlia e alla moglie di aver ucciso già altri gattini. Per lui è pronta la denuncia. Ha commesso un reato penale. L’associazione tramite i propri legali presenterà una querela.

Fonte Il Mattino

Salerno, 11 luglio 2015