Si scaglia contro figlia e fidanzato: mazzate sull’auto, feriti da schegge

cara 4

Mezz’ora di follia in centro: il padre ha strappato i tergicristalli dal veicolo e li ha usati per spaccare il parabrezza.

Padre cinquantenne iraniano si scaglia contro la figlia diciannovenne e il fidanzato chioggiotto, prendendoa “mazzate” l’auto nella quale i due ragazzi si trovavano. L’incredibile aggressione è avvenuta l’altra sera attorno alle 20, davanti a numerosi testimoni in via Giovanni Bembo. I due giovani sono rimasti feriti dalle schegge dei finestrini mandati in frantumi dalla furia dell’uomo, residente in Italia da ventanni e sposato con una chioggiotta.

La pazzia è durata oltre mezz’ora, con la gente piombata in strada dal frastuono del clacson suonato dal fidanzato 24enne della ragazza, proprio per chiedere aiuto. L’uomo aveva divelto i tergicristalli per prendere poi a mazzate il vetro.

L’origine dell’aggressione sarebbe dovuta al fatto che la ragazza aveva lasciato gli studi per seguire il fidanzato per andare a lavorare a Londra. Quando sono arrivati i carabinieri l’iraniano si è lasciato identificare apparentemente calmo, mentre i due giovani sono dovuti ricorrere alle cure del Pronto soccorso per farsi togliere di dosso le schegge di vetro.

La giovane coppia risiedeva da qualche mese a Londra, e i due erano tornati a Chioggia proprio per cercare di rappacificarsi con il genitore della giovane.
Fonte Il Gazzettino

Chioggia, 11 luglio 2015