Albanese espulso dall’Italia. Per la Digos reclutava terroristi islamici

poli 4

Lo hanno fermato e accusato di reclutare foreign fighters da inviare a combattere al fianco dei miliziani jihadisti. Venerdì scorso lo hanno scarcerato e stamattina, ritenendolo persona socialmente pericolosa, la polizia di Stato di Brescia lo ha rimpatriato coattivamente a Tirana. Si è conclusa così la vicenda di un albanese di 38 anni che lo scorso 25 marzo era stato arrestato dalla Digos bresciana.


Fonte Il tempo

Brescia, 13 luglio 2015