Sente un forte dolore alla gamba, poi la scoperta shock in ospedale

sparanogamba

Lo scorso 4 luglio Heather Charlebois, originaria della Florida, aveva partecipato ai festeggiamenti per l’Independence Day. In quell’occasione, ha poi spiegato, aveva avvertito un certo dolore ad una gamba. Pensava di essere stata leggermente ferita da un petardo, ma in realtà era stata colpita da un proiettile. E’ stata lei stessa a raccontare la propria storia al “Daytona Beach News-Journal”che si trovava ad un tavolino del café Da Vinci di Deland, Florida, quando, tra un scoppio e l’altro, aveva sentito male ad una gamba.

La donna poi a casa ha provato a controllarsi, ha notato che effettivamente sull’arto c’era un po’ di sangue, ma niente di cui preoccuparsi eccessivamente. Il problema è che dopo 4 giorni il dolore ancora non era sparito e a quel punto ha deciso di andare all’ospedale per una visita più professionale. I medici le hanno detto che aveva un proiettile nella gamba. E neanche tanto piccolo: di una pistola calibro 38. La polizia del posto ritiene che la pallottola possa essere stato sparata in aria durante i festeggiamenti da una notevole distanza, e tornando verso il suolo si sia infilato nell’arto di Heather. Alla signora, insomma, poteva andare molto peggio.

13 luglio 2015

fonte FanPage