Si lasciano trasportare dalla passione e i due amanti cominciano a fare sesso nel bagaglio.

La scorsa notte a Brescia due amanti hanno deciso di appartarsi nella loro auto. I due si sono spostati nel bagagliaio del suv rimanendo però chiusi all’interno. Per liberarli è stato necessario l’intervento della polizia: fondamentale il gps di un telefonino che fortunatamente uno dei due aveva tenuto con sé.
sesso in auto

Disavventura a lieto fine e dai toni piccanti quella capitata la scorsa notte a una coppia del Bresciano. I due, lui marocchino 54enne e lei italiana residente nel comune di Adro, paese in provincia di Brescia, avevano deciso di appartarsi all’interno della propria auto, una Suv SsangYong Rexton, parcheggiandola tra gli alberi oltre la zona industriale di Brescia, tra via Castagna e via Buozzi. Travolti dalla passione hanno deciso di spostarsi dall’abitacolo dell’auto all’interno del bagagliaio, dove però si sono accorti di trovarsi in trappola: il baule dell’auto era infatti separato dai sedili posteriori da una grata, e non poteva essere aperto dall’interno.
Fanno sesso nel bagagliaio dell’auto ma restano bloccati

Per fortuna la coppia, come spiega il Corriere della sera che ha riportato la notizia, non si era separata dai propri cellulari, con i quali i due amanti hanno potuto avvisare la sala radio della questura di Brescia. Non è stato facile per i poliziotti rintracciare l’auto, ben nascosta in una zona in piena campagna dall’oscurità e dagli alberi. Decisivo si è rivelato il sistema gps di uno dei telefonini, che ha permesso agli agenti di individuare il Suv e liberare i due malcapitati, aprendo dall’esterno il bagagliaio. Ai due amanti, visibilmente imbarazzati, non è rimasto che ringraziare i poliziotti per averli liberati. Si spera che la prossima volta presteranno maggior attenzione al posto nel quale scambiarsi le loro tenere effusioni.

13 luglio 2015

fonte FanPage