Infastidito dal vociare dei vicini sul terrazzo esplode due colpi di pistola: 30enne arrestato

cara 4

Due colpi di pistola sono stati esplosi nel corso di una lite condominiale la scorsa notte a Benevento, senza causare ferimenti. Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri del Comando provinciale di Benevento e del Nucleo operativo della Compagnia del capoluogo.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, un uomo di 30 anni, sentitosi probabilmente disturbato dal vociare di un gruppo di persone composto da 3 uomini e 2 donne, ospiti su un terrazzo vicino, dopo essere salito da loro attraverso il cortile interno comune ha esploso due colpi di pistola, uno dei quali ha colpito la finestra del bagno di un altro appartamento.

Subito dopo il 30enne è scappato, mentre i 5 impauriti non hanno denunciato quanto accaduto. La segnalazione ai carabinieri è giunta solo questa mattina, dopo il ritrovamento di un’ogiva di un proiettile di pistola che aveva colpito la finestra del bagno dell’appartamento adiacente, occupato da alcune studentesse universitarie.

I carabinieri hanno raccolto elementi di colpevolezza nei confronti di M.Z. 30enne, impiegato saltuario, arrestato in quanto ritenuto responsabile dei reati di porto e detenzione di arma da sparo, violenza privata e danneggiamento aggravato dall’uso di arma da sparo ed esplosione di colpi d’arma da fuoco .

 

Fonte Il mattino

Benevento, 16 luglio 2015