Ragazzo preso a calci e pugni alla fermata del bus. Fermati due rumeni

aggressione
Stava aspettando l’autobus per tornare a casa quando è stato aggredito e rapinato.

Un giovane di 20 anni, originario di Benevento, se l’è vista brutta la scorsa notte quando voleva rincasare dopo una serata passata con gli amici tra le vie del centro di Roma.

Il ragazzo era pronto a prendere il bus in Piazza dei Cinquecento quando all’improvviso due coetanei rumeni si sono scagliati contro di lui per rubargli il marsupio.

Il giovane ha cercato di tenere stretto il portafogli, ma i due con calci e pugni, sono riusciti a sfilarglielo e a scappare.
Ma la scena è stata notata da una pattuglia dei Carabinieri che ha subito inseguito e bloccato i due fuggitivi.

La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al ventenne.
Il giovane, invece, è stato soccorso e portato al Policlinico Umberto I, dove è stato medicato per alcune escoriazioni sul corpo e sul viso.
Ne avrà per almeno 10 giorni.

25 luglio 2015

fonte IlMessaggero

AP