Suora derubata della bici insegue ladro e lo fa arrestare dai carabinieri

suora
Stava preparando la cena per le consorelle e i sacerdoti quando, coi mestoli in mano, si è sporta da balcone e ha notato un giovane aggirarsi con fare sospetto nel giardino della canonica, diretto nel garage, lasciato aperto.

Senza pensarci un attimo ha abbandonato i fornelli e si è precipitata nel cortile, in tempo per vedersi passare davanti un ragazzo in sella alla bicicletta di una delle religiose della parrocchia che sorge in via Balilla. La suora, 50 anni, si è gettata al suo inseguimento per le vie cittadini del paese, gridando al malvivente di “mollare” la bici. Questo si è girato e ha cominciato a pedalare più velocemente.

La religiosa ha incrociato sulla strada la moglie di un appuntato dei carabinieri, ed è stata questa ultima a chiamare di corsa il marito, in servizio in quel momento in caserma, edificio che sorge a 50 metri di distanza dalla canonica. I militari dell’Arma della locale stazione, comandata dal maresciallo Luca Cupin hanno prontamente raggiunto la suora che ha indicato il ladro, poi fermato e arrestato per furto in piazza Giardini Pubblici.

È successo ieri sera, venerdì 24 luglio, attorno alle 19.30, a Codroipo (Udine). A finire nei guai un pregiudicato del posto C.S. le sue iniziali, di etnia sinti, nato a San Vito al Tagliamento (Pn), che questa mattina sarà processato per direttissima. La bici, una city-bike, è stata restituita alla suora che, con due sorelle del Sacro Ordine di Saronno, è arrivata a Codroipo circa tre mesi fa. La religiosa, 50 anni, ha ringraziato i militari dell’Arma.

25 luglio 2015

fonte IlGazzettino

AP