34 enne picchiato brutalmente a calci e pugni: ecco cosa aveva fatto

Un uomo di 34 anni è stato picchiato a calci e pugni per aver saltato la fila all’interno di un fast food di Cremona. L’aggressore è fuggito, mentre il 34enne è stato portato in codice rosso in ospedale: ne avrà per 40 giorni.
violenza3

Quaranta giorni di prognosi, ferite al viso e alla testa. E tutto per una leggerezza di cui forse non si è nemmeno accorto: aver saltato la fila a un fast food. È quanto è accaduto a un 34enne all’alba di domenica a Cremona, nel McDonald’s di via Mantova, all’ingresso della città. L’uomo è entrato nel locale e, forse senza neanche accorgersene, ha superato un altro avventore in coda davanti alle casse, in attesa di essere servito. La persona scavalcata non l’ha però presa bene: ha iniziato a picchiare brutalmente, con calci e pugni, il 34enne, che è finito per terra battendo violentemente la testa.
Cremona, picchiato brutalmente per aver saltato la fila al fast food

Quando il personale del 118 è arrivato, il 34enne era ancora sul pavimento del locale con ferite al volto e alla testa. Trasportato in ospedale in codice rosso, il 34enne ne avrà per 40 giorni. Dell’aggressore invece non c’è traccia: l’uomo è fuggito subito dopo il pestaggio. Adesso gli agenti della squadra mobile lo cercano, anche sulla base delle testimonianze degli altri clienti del fast food e dell’analisi delle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza installate all’interno del locale.

27 luglio 2015

fonte FanPage