Gerusalemme, aggressione al gay pride: 6 accoltellati

gay pride israele

Gli aggressori erano armati con coltelli e proprio durante il corteo hanno cominciato a colpire alcuni partecipanti della manifestazione.

Tensione e paura al gay pride di Gerusalemme. Sei partecipanti alla parata sono stati feriti da due uomini armati di coltelli che sono stati subito neutralizzati e fermati dalla polizia.

A giudicare dal loro aspetto, gli assalitori sembrano ebrei ortodossi. Lo riferisce la polizia di Gerusalemme. Le condizioni dei feriti non sono ancora note. Gli aggressori erano armati con coltelli e proprio durante il corteo hanno cominciato a colpire alcuni partecipanti alla manifestazione.

La portavoce della polizia, Luba Samri ha riferito che uno degli aggressori “si sospetta”sia un ebreo ultra-ortodosso. La parata dei Gay Pride è stata preceduta da forti tensioni tra l’opinione della maggioranza della popolazione, secolarizzata, e la minoranza ultra-ortodossa, contraria all’esibizione pubblica dell’omosessualità. Nei giorni scorsi infatti la polizia locale aveva temuto che ci potessero essere scontri. E la prfezia purtroppo si è avverata. Adesso gli aggressori dovranno rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

Fonte IlGiornale