Investito e ucciso sulle strisce, l’autista dello scooter si costituisce: ha 17 anni

Investiti e uccisi sulle strisce a Roma.
Si è costituito nella notte il giovane che il 1 agosto, a Capaccio, a bordo della propria moto, ha investito Vincenzo Grippa, 83enne del luogo, mentre attraversava la strada. Il giovane, diciassettenne di Eboli, si è presentato presso la stazione dei carabinieri di Capaccio Scalo in compagnia dei genitori e di un legale, ammettendo le proprie responsabilità e riferendo di non essersi accorto del pedone che attraversava la strada, di averlo investito inavvertitamente e, preso dal panico, di essersi allontanato. Il motociclo è stato sottoposto a sequestro e il minore è stato denunciato alla Procura per i Minorenni di Salerno per omicidio colposo, fuga in caso di incidente con feriti e omissione di soccorso.

3 agosto 2015

fonte IlMattino

AP