Barletta: presi mandante ed autori tentato omicidio del consigliere comunale

poli 4

Scoperti il mandante e gli esecutori di un tentato omicidio avvenuto a Barletta nel gennaio scorso, ai danni del consigliere comunale Pasquale Ventura. Due uomini e la ex moglie questa mattina sono finiti agli arresti.

Gli agenti del commissariato di Barletta, attraverso i filmati sia delle telecamere installate presso vari esercizi commerciali, sia del sistema di videosorveglianza cittadino, sono risaliti ai due uomini, a bordo di una moto, che avevano organizzato l’agguato.

Dai filmati i poliziotti hanno ricostruito, dapprima, il tragitto effettuato dai due centauri che avevano attentato alla vita del consigliere comunale e, poi, risalivano alla loro identità.

Le indagini sono proseguite però anche con intercettazioni telefoniche e ambientali che hanno permesso di raccogliere elementi di prova anche nei confronti del mandante, ovvero la ex moglie.

La donna, per motivi legati a questioni ereditarie, aveva incaricato un intermediario di cercare due persone che potessero mettere in atto l’agguato ai danni del marito, promettendo loro un compenso di 30 mila euro a fatto compiuto.

Anche le dichiarazioni della vittima hanno aiutato le indagini: Ventura ha raccontato che chi gli aveva sparato aveva una corporatura “tozza” e si muoveva in maniera lenta e goffa, proprio come uno degli arrestati.

Ed è stata proprio la lentezza e la goffaggine del delinquente che ha permesso al consigliere di salvarsi, grazie al fatto di essere atleticamente più prestante rispetto al suo aggressore.

Barletta, 8 agosto 2015