Razzismo in Germania: due neonazisti orinano sui bambini immigrati.

NEONAZI-GERMANIA

Choc a Berlino: due estremisti di destra aggrediscono una donna est-europea e i due figli. “Branco di rifugiati, siamo noi la razza padrona, voi non siete ariani”, hanno esclamato facendo il saluto nazista.

Un episodio rivoltante, che dimostra come scellerataggine ed intolleranza non si fermino nemmeno di fronte ai bambini. Prima i saluti romani e gli Heil Hitler, poi gli insulti sul treno. Arrestati dalla polizia, si cerca la famiglia.

In Germania la polizia riferisce di un attacco razzista ai danni di alcuni migranti da parte di due neonazisti, che nel corso di un raid su un treno interurbano avrebbero addiritturaorinato sui figli figli – due bambini – di una famiglia est-europea.

Secondo quanto riferiscono i media tedeschi, a Berlino, sabato mattina, due attivisti di estrema destra avrebbero aggredito una donna straniera e i due figli di cinque e quindici anni. Secondo il Tagesspiel, i due uomini avrebbero intonato slogan nazisti (tra cui l’immancabile “Heil Hitler”) e avrebbero fatto anche il saluto nazista.

I due neonazi, di 32 e 37 anni, avrebbero inoltre aggiunto commenti razzisti: “Siamo la razza padrona, voi non siete ariani“. I responsabili dell’attacco sono stati quindi arrestati dalla polizia.

Come ricorda anche Vice, solo nei primi sei mesi del 2015 in Germania sono stati registrati 150 tra incendi dolosi ed altre forme di attacchi razzisti verso gli stranieri. In tutto l’anno scorso gli episodi simili erano stati 170.

Appena pochi giorni prima alcuni estremisti di destra avevano attaccato fisicamente i richiedenti asilo ad Heidenau, vicino a Dresda, suscitando il biasimo di tutta la politica tedesca e i commenti sdegnati della cancelliera Merkel.

Fonte IlGiornale