16enne litiga con i genitori e si lancia dal tetto: gravissimo

ambulanza

Si lancia nel vuoto dalla sua abitazione. Un volo di circa 7 metri. Lotta fra la vita è la morte un 16 enne residente nella zona del Fabrianese. Figlio di una famiglia conosciuta e stimata, il ragazzo pare non abbia lasciato biglietti per spiegare il suo gesto. Secondo quanto appurato dai carabinieri, il giovane avrebbe avuto un’accesa discussione con i gentiori per motivi di studio e compiti delle vacanze a ridosso della ripresa dell’anno scolastico.

Il fatto è avvenuto intorno alle 23 di ieri sera. Il sedicenne, stando a quanto hanno potuto ricostruire i carabinieri parlando con i familiari – molto conosciuti in città e «rispettabilissimi», tengono a precisare gli investigatori – avrebbe litigato con i genitori per motivi di studio e poi si sarebbe lanciato nel vuoto.Ha riportato forti politraumi, si trova ricoverato in rianimazione all’ospedale Torrette di Ancona. Le sue condizioni sono gravissime.

 

Fonte Ansa

Ancona, 26 agosto 2015