Va a fare il pap test e rimane ustionata nelle parti intime

salaoperatoria
Brutto incidente per una ragazza di 21 anni, rimasta anonima per motivi di privacy. Lei, originaria di Wellington (Nuova Zelanda) era andata in un centro specialistico a Wakefield per fare un pap-test di controllo alle sue parte intime, ma qualcosa è andato storto e ora rischia di diventare sterile.

La ragazza, infatti, nel corso del pap-test, ha subito delle gravissime ustioni su circa l’80% della vagina. Dopo il danno la beffa, ovviamente: dopo aver speso circa 1500 dollari di cure, le sono stati risarciti soltanto 50 dollari.

“Ho pianto tantissimo appena ho visto quei 50 dollari di risarcimento – ha commentato amareggiata la ragazza -. Ho avuto degli attacchi di panico: la mia vita da quel giorno è cambiato, non posso sedermi perchè ho un dolore fortissimo nelle parti intime. Proprio per questo dovevo andare sempre a piedi. Se non dovessi guarire completamente, sarà necessario un intervento chirurgico”, ha concluso.

21 settembre 2015

fonte Corriere Adriatico

AP