Moody’s alza pil Italia, +0,7% in 2015, +1,2% 2016

Immagine

Moody’s rivede in rialzo le sue stime sulla crescita dell’Italia a +0,7% per quest’anno (da +0,5%) e +1,2% per il prossimo (da 1%). Lo si legge in una nota dell’agenzia di rating, che potrebbe migliorare il giudizio ‘Baa2’ nel caso di un “effettivo rafforzamento” della crescita grazie alle riforme.

Deficit Italia 2,5% 2016, negativo taglio Tasi – Moody’s prevede per l’Italia un deficit/Pil nel 2016 al 2,5%, sopra il 2,2% del governo, a causa della crescita inferiore all’1,6% preventivato dall’esecutivo. Lo si legge in una nota, in cui l’agenzia di rating considera ‘credit negative’ il taglio delle tasse sulla prima casa, che è “una fonte di gettito relativamente stabile e meno distorsiva di altre”.

Fonte Ansa

Roma, 25 settembre 2015