“L’Ue sapeva già dal 2013 del rischio test truccati”

L’accusa del Financial Times: “L’Europa aveva lanciato l’allarme sulle possibili manipolazoni sulle emissioni auto”
volkswagen

La Commissione Ue aveva avvertito già due anni fa del rischio di manipolazione dei test sulle emissioni da parte delle case automobilistiche.

A dirlo è il Financial Times, che svela un rapporto del 2013 del “Joint Research Centre” in cui si evidenziavano i problemi posti dal defeat device, il dispositivo al centro dello scandalo Volkswagen.

Nonostante questo, però – fa notare il quotidiano – né le autorità a Bruxelles, dotate di poteri limitati, né quelle degli Stati nazionali hanno fatto nulla prima che scoppiasse in Usa lo scandalo della casa automobilistica tedesca, il cosiddetto dieselgate.

Intanto anche la Suzuki si smarca e mette definitivamente una pietra sopra all’alleanza, mai decollata, con Volkswagen per le auto ibride ed elettriche. L’azienda giapponese ha infatti annunciato di aver venduto a Porsche la quota rimanente – l’1,5% – di azioni in suo possesso.

26 settembre 2015

fonte IlGiornale

AP