Schiaffi e calci ai bambini, maestra arrestata

abusi minori1Strattonamenti, insulti, schiaffi e calci ai bambini, di età fino a 3 anni, che le venivano affidati. Una maestra di un asilo nido del comune di Collecchio, nella provincia di Parma, è stata arrestata per maltrattamenti. Ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare sono stati i carabinieri della compagnia di Salsomaggiore Terme (Parma) nell’ambito di un’indagine coordinata dalla procura di Parma e condotta dalla stazione dei carabinieri di Sala Baganza.

Le indagini sono iniziate nel maggio scorso dopo una denuncia presentata ai carabinieri. Il gip del Tribunale di Parma, su richiesta della procura, ha emesso il provvedimento restrittivo disponendo per la donna, che ha 55 anni, i domiciliari. E si tratta solo dell’ultimo caso in ordine di tempo. Meno di dieci giorni fa, il 17 settembre, una maestra di una scuola dell’infanzia di Gragnano (Napoli) è stata raggiunta da una misura cautelare applicativa dell’obbligo di dimora per maltrattamenti aggravati su bambini tra i 2 e i 6 anni. Tra i casi più recenti, va ricordato quello del 3 luglio, quando gli agenti del commissariato di Terracina (Latina), hanno dato esecuzione a due misure interdittive ad esercitare la professione nei confronti di due maestre a causa di percosse, minacce, insulti, spintoni e strattonamenti in un asilo della cittadina pontina nei confronti di bimbi tra i 3 e i 6 anni.

Sempre quest’anno, il 23 maggio, furono denunciate dai carabinieri per maltrattamenti sui bambini alcune maestre di un asilo nido comunale di Settimo Torinese. Le indagini, coordinate dalla procura di Ivrea, sono durate sei mesi e hanno fatto emergere diversi episodi. Il 23 marzo 2015 due maestre di una scuola dell’infanzia della provincia di Potenza furono arrestate dai carabinieri per maltrattamenti ai danni dei bambini affidate alle loro cure. Le indagini erano partite a dicembre su denuncia di alcuni genitori.

27 settembre 2015

IlTempo

ER