Pericolo STEATOSI: “Se utilizzate questo prodotto si formano cicatrici nel fegato” – ECCO QUALE

fegato
Il fegato, organo centrale del sistema metabolico, sarebbe gravemente in pericolo. In base ad uno studio pubblicato su Hepatology, condotto analizzando i dati degli oltre 15 mila partecipanti che dal 1990 vengono seguiti in Olanda per il Rotterdam Study, il numero di over 45 con malattie epatiche, è aumentato in modo preoccupante.

Si parla di steatosi epatica meglio conosciuta come fegato grasso oppure fibrosi epatica, che consiste in vere e proprie cicatrici nel tessuto che si formano a causa dei danni al fegato.

“La steatosi è la patologia epatica più diffusa ed è in aumento anche in Italia – ha confermato al Corriere Antonio Gasbarrini, epatologo del Policlinico Gemelli di Roma – È un segno di sofferenza del fegato da non sottovalutare, perché quest’organo è lo specchio della salute generale: se va in tilt inizia una cascata di patologie molto serie”.

L’aumento così drastico della malattia, è da ricercare nelle abitudini quotidiane: eccesso di alcol, dieta ipercalorica sono i maggiori responsabili. “Oggi magari vediamo meno alcolisti che in passato, ma sono tantissime le persone che “sforano” il bicchiere di vino quotidiano, mezzo per le donne, che non provoca danni al fegato: un aperitivo, un brindisi, il vino ai pasti ed ecco che si è già esagerato. La causa principale di steatosi, però, è l’alimentazione sbagliata. L’eccesso di calorie, la riduzione delle fibre da frutta e verdura, un ampio consumo di cibi ad alto indice glicemico con carboidrati raffinati che vengono immediatamente assorbiti, l’uso di prodotti industriali che contengono conservanti e altre sostanze chimiche: queste sono le vere minacce per il fegato. Un happy-hour con gli amici può essere un carico pesante per quest’organo, che si trova a dover fronteggiare tutti assieme il bicchiere di alcolico, la pizzetta ad alto indice glicemico, il vol-au-vent con wurstel e maionese”.

Quindi, bisogna prestare grande attenzione all’alimentazione perché il bicchiere di troppo può provocare delle cicatrici interne che danneggiano irrimediabilmente l’organo

28 settembre 2015

fonte retenews24