Scomparso nel 2008 all’età di 18 anni: ​ecco cosa è stato scoperto

I suoi genitori lo cercavano da sette lunghissimi anni, e le loro speranza di riavere il figlio vivo erano ormai esigue.

Il cadavere di un 18enne scomparso nel 2008 è stato ritrovato nella canna fumaria di uno chalet abbandonato in Colorado non lontano dalla casa dei suoi genitori. A fare la macabra scoperta una ditta di costruzioni che si apprestava a demolire l’abitazione abbandonata da circa dieci anni.

Il giovane, Joshua Maddux, è stato identificato tramite l’analisi della dentatura. Le autorità hanno detto che non ci sono segni di traumi e che forse il ragazzo è rimasto intrappolato nella canna fumaria mentre cercava di calarsi giù. I genitori lo hanno cercato per anni invano e nelle ricerche non si è mai guardato nel caminetto perché la canna fumaria era nascosta dietro un grosso mobile. Secondo i famigliari Joshua era un ragazzo intelligente, creativo e anche un musicista.

2 ottobre 2015

IlMattino

ER