Guidavano drogati o ubriachi: scoperti in otto con il test della saliva

polizia32

Operazione della Polizia stradale di Napoli, diretta dal primo dirigente Carmine Soriente, volta al contrasto del fenomeno della guida sotto l’effetto di droga ed alcool. Il luogo individuato per il dispositivo, disposto dal Ministero dell’Interno e denominato “drogometro”, è stato Largo Sermoneta ed ha visto impegnati la Polstrada, personale medico-sanitario della Polizia di Stato, Volanti della Questura di Napoli. Controllati oltre 60 veicoli, contestati 4 verbali per la guida sotto l’effetto di alcool, 4 per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, nella fattispecie cannabis e cocaina: denunciate in stato di libertà di 4 persone per i motivi sopra indicati.

L’attività di contrasto si svolge utilizzando dei test di screening stupefacenti. Si tratta di analisi della saliva mediante l’utilizzo di apparecchiature portatili a lettura automatica e con stampa del risultato. Il prelievo dei campioni biologici salivari è effettuato sotto il diretto controllo del personale sanitario della Polizia di Stato, nel rispetto della riservatezza e dell’integrità personale degli automobilisti controllati.

 

Fonte Il Messaggero

Napoli, 3 ottobre 2015