Guerrina, spuntano gli appunti segreti di Padre Graziano: c’è anche una bara

Guerrina, spuntano gli appunti segreti<br> di Padre Graziano: c’è anche una bara

Numeri alla rinfusa, un recapito telefonico, segni e disegni macabri. Sono queste le immagini che appaiono sugli appunti segreti di Padre Graziano pubblicati in esclusiva dal Corriere di Arezzo.

foto Corriere di Arezzofoto Corriere di Arezzo

In un italiano sgrammaticato, il prete ha scritto su alcuni fogli bianchi “questo amore mi a bruciato le ossa”; “telefonino cadduto nel aqua con il libro delle benedizioni”.

foto Corriere di Arezzo

Un cubo con la croce, un corpo racchiuso in un contenitore che sembra una bara o un pozzo o una valigia. Immagini poco chiare che creano grande mistero intorno alla figura del prete accusato dell’omicidio e la soppressione del cadavere di Guerrina Piscaglia.

foto Corriere di Arezzo

Intanto, l’Abate Generale dei Premostratensi ha difeso il prete: “Graziano è innocente, non è stato ancora giudicato: perché sospenderlo o ridurlo allo stato laicale?”.

foto Corriere di Arezzo

6 ottobre 2015

Retenews24

ER