L’Italia in guerra: ecco i piani

esercito
L’Italia bombarderà lo Stato Islamico in Iraq. E’ quanto previsto dalle nuove regole di ingaggio nella coalizione a guida Usa contro il terrorismo. Un’azione militare che rimarrà circoscritta ai confini iracheni e non allargherà la propria azione in Siria. Fino ad ora l’Italia si era limitata a fornire armi ai combattenti curdi ed ad inviare Tornado utilizzati per la ricognizione e l’illuminazione degli obiettivi. Secondo il “Corriere della Sera”, che riporta la notizia, decisiva nella decisione italiana è stata la distinzione tra Iraq e Siria, dove invece recentemente ha iniziato a bombardare lo Stato Islamico anche la Francia. Mentre infatti il governo iracheno ha chiesto di intervenire, anche con bombardamenti, alla comunità internazionale, la Siria ha rivolto il suo appello solo alla Russia.

6 ottobre 2015

fonte retenews24