Gioielliere spara e uccide due rapinatori che volevano derubarlo

rapina
Un gioielliere rapinato ha ucciso i malviventi che lo hanno aggredito. È quanto accaduto a metà mattina a Ercolano, nel Napoletano, all’angolo tra via Alvero e corso Resina. Secondo una prima ricostruzione, il gioielliere aveva appena prelevato diverse migliaia di euro in banca ed era seguito da due rapinatori, che lo avrebbero minacciato per portare via il denaro davanti all’ingresso di un negozio di bibite e detersivi; l’uomo ha deciso di reagire e ha sparato, freddando i due.

Non si esclude che la rapina fosse stata pianificata con la tecnica del ‘filo di banca’, cioè con un complice dei due uccisi che in banca ha segnalato una ‘preda’ possibile lasciando un filo di cotone colorato sugli indumenti esterni dell’uomo. Non è escluso che il gioielliere, come molti commercianti di preziosi, sia in possesso di un’arma e del regolare permesso per difesa personale. Il negozio davanti al quale è avvenuta la sparatoria sarebbe di un parente del gioielliere

7 ottobre 2015

fonte IlTempo

AP