Esce dal bar senza pagare, poi si ricorda e fa un gesto esemplare

escesenzapagare

L’onestà tarda ancora ad andare di moda, ma ci sono episodi virtuosi che potrebbero farci tornare a sperare nel genere umano.

Ne sanno qualcosa i dipendenti del bar Franceschi di Gavinana (Pistoia). Una settimana fa, un gruppo di turisti, forse provenienti da Prato secondo uno dei dipendenti, è entrato nel bar e due di loro hanno consumato un succo di frutto e un caffè. All’improvviso, come se niente fosse, il gruppo ha ringraziato e salutato, uscendo dal bar senza pagare.

Ora, a distanza di sette giorni, la sorpresa: per posta è arrivata una busta contenente tre euro, con un messaggio di scuse. «All’interno ci sono 3 euro per succo di frutte e caffè consumati il 1 ottobre nel tardo pomeriggio e dimenticati di pagare. Scusate!», si legge nel messaggio che accompagna il conto non pagato e pubblicato su Facebook da uno dei baristi.

barsenzapagare1

8 ottobre 2015

fonte IlMattino

AP