La stupra dopo notte di eccessi: arrestato un minorenne tunisino

CARA 4

Al culmine di una notte di eccessi lo straniero ha un fatto un blitz a casa della ragazza. Dopo averla stuprata se ne è andato.

Uno stupro violentissimo al termine di una notte di bagordi getta sotto choc Pisa.

Un minorenne tunisino ha approfittato dell’amicizia con una ventenne italiana per costringerla a un rapporto sessuale. Ma non aveva fatto i conti con la forza della ragazza di denunciarlo. E così il tunisino, che non ha ancora diciottenne, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale.

Il giovane, che è stato subito rinchiuso nel carcere minorile di Firenze, era già noto alle forze dell’ordine. Nella sua fedina penale compare già un arresto per rapina impropria. Stando alla ricostruzione fatta dagli inquirenti, lo straniero avrebbe abusato dell’amica italiana al culmine di una notte di eccessi. Il giovane, in preda ai fumi dell’alcol, ha suonato alla porta della ventenne e, non appena la ragazza ha aperto, l’ha chiusa in casa e costretta ad avere un rapporto sessuale con lei prima di andarsene.

Dopo qualche ora passata a cercare di superare lo choc della violenza sessuale, la ragazza ha raccontato tutto ai carabinieri che, nel giro di poche ore, sono riusciti a rintracciare e arrestare lo stupratore tunisino.

 

 

DI Sergio Rame

FonteIL GIORNALE

Roma, 29 ottobre 2015