Tentato il colpo in un bar il proprietario urla poi spara col fucile

POLI 4
Un tentativo di furto di slot machine in un bar tabaccheria di Pesaro la scorsa notte si è concluso con due colpi di fucile da caccia sparati dal titolare a scopo intimidatorio. Il proprietario del bar tabacchi Mivida di Villa Fastiggi, Giorgio Cesaretti, di 74 anni, ha sentito un botto, poi è entrato in funzione l’allarme del locale, sottostante al suo appartamento. Si è affacciato alla finestra e ha visto un furgone fermo, con il motore acceso e tre persone che entravano e uscivano dal bar, tentando di portare via di peso quattro slot machine.

Invano Cesaretti ha urlato che avrebbe chiamato la polizia: i tre malviventi hanno continuato a lavorare. Allora il 74enne ha preso una carabina, l’ha caricata con due colpi e ha sparato dove vedeva che non c’era nessuno.

A quel punto i tre sono fuggiti a piedi per i campi azionando un estintore, che avevano portato, per sollevare polvere e confondere probabilmente il tiro. Sul posto la polizia. Le ricerche dei fuggiaschi sono in corso.

28 ottobre 2015

fonte Corriere Adriatico

AP