Orrore per gli studenti. Giusta punizione per l’insegnante

scuola bimbiIl suo ruolo come docente in quella scuola era estremamente specifico: doveva occuparsi dei ragazzi che avevano problemi particolari e necessitavano di un supporto costante.

Invece Michelle Mellinger, 48enne della Pennsylvania, è stata arrestata per aver circuito, sedotto e abusato sessualmente di almeno quattro ragazzini minorenni della McKeesport Area High School. Michelle non riusciva a resistere: flirtava con loro, inviava messaggi ammiccanti, li andava a prendere in macchina e se li portava nel suo appartamento di White Oak, non lontano da Pittsburgh. Chiusa la porta di casa, prendeva l’iniziativa, dava sfogo alle sue fantasie sessuali per poi finire a letto con il ragazzino di turno.

Il “gioco” andava avanti almeno dal febbraio 2012: era difficile che passasse inosservato, visto che coinvolgeva diversi ragazzi, e che non se ne cominciasse a chiacchierare in giro. Gli studenti sicuramente ne parlavano: ed è stato proprio ascoltando i loro discorsi che il personale della scuola ha cominciato a sentire odore di bruciato, fino ad aprire un’indagine interna, sfociata nella decisione di riferire il tutto alla polizia che, a sua volta, ha avviato un’inchiesta a carattere penale.

L’epilogo della vicenda è arrivato pochi giorni fa: venerdì Michelle è stata arrestata con vari capi d’imputazione che vanno dalla violenza sessuale alla corruzione di minorenni. Nel frattempo l’istituto l’ha collocata in congedo, con il divieto di avvicinarsi alla struttura della scuola e agli studenti. Cosa che, tra l’altro, oggi per Michelle sarebbe difficile fare: sembra infatti che non sia in condizioni di poter pagare la cauzione e quindi rimarrà in prigione.

29 ottobre 2015

IlMessaggero

ER