Aereo russo precipita sul Sinai, a bordo 224 persone

Immagine

Partito da Sharm el Sheik, era diretto a San Pietroburgo in Russia. A bordo 224 persone. Aveva lanciato l’Sos. Lo schianto nella zona dove l’esercito egiziano sta combattendo i militanti dell’Isis.

Si è schiantato sulla Penisola egiziana del Sinai, dopo 23 minuti dal decollo, l’aereo russo con 224 persone a bordo: 217 passeggeri (17 bambini e 7 membri dell’equipaggio.  Si tratta di un Airbus A320 appartenente alla Kagalymavia, volo 92-68, in viaggio da Sharm el-Sheikh a San Pietroburgo decollato alle 6.51 ora di Mosca. Alle 7.14 non ha contattato Larnaca (Cipro) ed e’ scomparso dai radar.

Il premier egiziano ha detto che l’aereo aveva chiesto di poter fare un atterraggio di emergenza dopo aver lanciato l’Sos. Fonti della sicurezza egiziane affermano all’ANSA che l’aereo russo è precipitato nella zona centrale del Sinai ‘a causa di un guasto tecnico’ ed ‘escludono qualsiasi tipo di atto terroristico all’origine del disastro’.

Fonte Ansa

Roma, 1 novembre 2015