Ha un brufolo che non scompare mai: in realtà non è un brufolo. Drammatica scoperta per una 28enne

Un semplice brufolo si trasforma in un terribile cancro. Bree Towner, una giovane donna dell’Illinois, quando nel 2013 ha visto per la prima volta uno strano brufolo sul suo naso non si è preoccupata.

Pensava che fosse soltanto acne. E invece, qualche tempo dopo, il brufolo continuava a crescere, così la ragazza ha chiesto aiuto ai dottori e ha fatto una terribile scoperta: si trattava di una forma di cancro molto invasiva.

Bree, che adesso ha 28 anni, si è dovuta sottoporre a tre operazioni molto invasive per sconfiggere la malattia che, comunque, ha ben il 40% di possibilità di ricrescere. Per ricostruire il naso di Bree dopo l’intervento, i chirurghi hanno usato un pezzo di pelle prelevato dallacute della donna. Ora, però, le cresce molto rapidamente del pelo sulla punta del naso e questo le crea non pochi disagi. C’è chi la prende in giro e la ragazza si vergogna ad uscire di casa tant’è che è dovuta ricorrere all’aiuto di una psicologa per superare la sua malattia e soprattutto gli interventi di chirurgia plastica.

3 novembre 2015

IlGiornale

ER